Cosa può fare il cittadino per aiutare a ridurre i tempi di attesa

 
  • Non prenotarsi presso più Strutture per la medesima prestazione;

  • Effettuare la prenotazione solo quando si è in possesso della prescrizione del Medico, completa di quesito diagnostico e classe di priorità dell'esame;

  • Cominicare tempestivamente l'impossibilità di potersi presentare ad una qualsiasi visita specialistica o altra prestazione in modo da consentire ad un altro utente di usufruire del posto liberatosi in agenda;

  • Aderire alle campagne di screening promosse da Agenzia della Tutela della Salute (ATS) rispondendo alle convocazioni ed evitando di prenotare individualmente le prestazioni afferenti a tali screening (ad es. mammografie, colonscopie, pap test).

     

 

Data ultima modifica a questa pagina: 27/04/2018 - Funzione aziendale responsabile della pubblicazione: Amministrazione dell'attività specialistica ambulatoriale