Indennizzo per danni da vaccinazioni o trasfusioni

 

I soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni di sangue e somministrazione di emoderivati possono – come previsto dalla Legge 210/1992 – fare richiesta di riconoscimento economico.

Il riconoscimento di tale diritto comporta anche l’esenzione dal ticket per le spese sanitarie correlate alla patologia riconosciuta previa presentazione all’ufficio esenzioni competente.

Il riconoscimento dell’indennizzo, come previsto dalla Legge 210/1992, non preclude la possibilità di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria per ottenere il risarcimento del danno in caso di comportamenti colposi di terzi (ai sensi dell’art. 2043 del Codice Civile).

Competente per la gestione degli indennizzi previsti dalla Legge n. 210/1992 è il Servizio Medicina Legale Territoriale dell’ASST Spedali Civili (consulta qui le informazioni).

Le domande, in carta libera, vanno presentate ai Presidi Territoriali delle ASST dove possono essere richieste indicazioni sulla documentazione da allegare.

Per informazioni sulle modalità di richiesta di indennizzo per danni da vaccinazioni o trasfusioni è possibile rivolgersi agli uffici competenti dell’ASST della Franciacorta:

  • Chiari - P.zza Martiri della Libertà, 25 - Tel. 030.7007030
  • Iseo - Via Giardini Garibaldi, 2 - Tel.030.7007692
  • Palazzolo sull’Oglio - Via Lungo Oglio C. Battisti, 39 - Tel 030.7007626
  • Orzinuovi viale Marconi, 27 - Tel. 030.7007228

Data ultima modifica a questa pagina: 05/02/2017 - Funzione aziendale responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione